immobiliare Spalti

case e mercato immobiliare all'isola d'elba

APE sarà l’ultima novità?

Speriamo di si.

Dopo gli ultimi cambiamenti che il legislatore ha inserito nei vari provvedimenti emanati negli ultimi mesi, alcuni addirittura in contraddizione fra loro, con la conversione in legge del decreto “Destinazione Italia” è stata fatta chiarezza sull’obbligo di allegazione dell’Attestato di Prestazione Energetica e sulle sanzioni in caso di mancato adempimento.

L’ultima approvazione porta a questa situazione: “Nei contratti di compravendita immobiliare, negli atti di trasferimento di immobili a titolo oneroso e nei nuovi contratti di locazione di edifici o di singole unita’ immobiliari soggetti a registrazione e’ inserita apposita clausola con la quale l’acquirente o il conduttore dichiarano di aver ricevuto le informazioni e la documentazione, comprensiva dell’attestato, in ordine alla attestazione della prestazione energetica degli edifici; copia dell’attestato di prestazione energetica deve essere altresi’ allegata al contratto, tranne che nei casi di locazione di singole unita’ immobiliari. In caso di omessa dichiarazione o allegazione, se dovuta, le parti sono soggette al pagamento, in solido e in parti uguali, della sanzione amministrativa pecuniaria da euro 3.000 a euro 18.000; la sanzione e’ da euro 1.000 a euro 4.000 per i contratti di locazione di singole unita’ immobiliari e, se la durata della locazione non eccede i tre anni, essa e’ ridotta alla meta’. Il pagamento della sanzione amministrativa non esenta comunque dall’obbligo di presentare la dichiarazione o la copia dell’attestato di prestazione energetica entro quarantacinque giorni.”.

Quindi i contratti stipulati in mancanza di APE sono giuridicamente validi e possono essere registrati, ma sono soggetti ad una sanzione amministrativa molto pesante: fino a € 18.000 per le compravendite e fino ad € 4.000 per le locazioni, ridotta della metà se il contratto di locazione non supera i 3 anni di durata.

Sembra che sia stato eliminato l’obbligo di redigere l’APE per le locazioni delle singole unità immobiliari.

Il pagamento della sanzione obbliga comunque a presentare l’APE entro 45 giorni dalla registrazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il marzo 3, 2014 da in fiscalità immobiliare.

Navigazione

Archivio

Annunci

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: